DIGITALmeet, ecco i Format nazionali per ricucire l’Italia

7 Agosto 2020
digitization-4667378_1920-1200x546.jpg

Il grande festival sul digitale torna dal 20 al 24 ottobre in versione ibrida

Potti: «Parleremo un linguaggio nuovo, basato sul concetto di Smart Land digitale»

Padova, 7 agosto 2020 – Raggiungere tutte le regioni italiane per ricucire il Paese. DIGITALmeet, il più grande festival diffuso italiano sul mondo del digitale, organizzato da Fondazione Comunica e Icenter TAG Padova, andrà in scena da martedì 20 a sabato 24 ottobre in versione ibrida (sia fisica che virtuale) nel rispetto delle norme anti-Covid. La grande novità dell’edizione 2020 saranno i Format nazionali, una serie di eventi legati al concetto di Smart Land digitale che verranno trasmessi online per favorire la più ampia partecipazione possibile. Per il secondo anno consecutivo, inoltre, DIGITALmeet potrà contare sulla media partnership della RAI, che coprirà i principali eventi su RAI 3, RAI Cultura, RAI Radio 1 e redazioni Tgr.

Le discipline STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) saranno al centro di un vero e proprio STEM Day, diviso in due momenti: da un lato STEAMiamoci, un progetto di Assolombarda che vuole favorire l’ingresso delle donne nelle occupazioni scientifiche e tecnologiche, dall’altro un evento divulgativo in collaborazione con Girls Code Better, un progetto di orientamento e formazione lanciato da Officina Futuro Fondazione MAW per avvicinare le ragazze alla tecnologia e alle carriere STEM.

Il Format Digital Pills, lanciato in anteprima a settembre, comprende tre webinar gratuiti sulle nuove frontiere della sanità in collaborazione con Abbott, Associazione Italiana Aritmologia e Cardiostimolazione (Aiac) e Associazione Medici Dirigenti (Anaao Assomed) Sicilia: il ciclo di incontri comincia il 10 settembre con La Telemedicina: cos’è, perché se ne parla e dove ci porterà, continua il 17 settembre con Le APP per il cuore e finisce il 24 settembre con La centralità del paziente: a chi servono i miei dati?

Dal 20 al 24 ottobre torna anche il consueto appuntamento con i Digital Evangelist, i volontari delle scuole superiori che diffondono l’alfabetizzazione digitale tra i cittadini in collaborazione con Aspiag, concessionario del marchio Despar per il Nordest. La formula però è diversa: non più incontri dal vivo nelle piazze dei centri commerciali, ma lezioni online su misura e “a domicilio”, su prenotazione per gruppi di 3-5 persone ciascuna.

Infine, due iniziative rivolte a creativi e persone in cerca di occupazione: da un lato le Pillole formative su Personal Branding e Digital Marketing Strategy in collaborazione con Fastweb, dall’altro le Pillole digitali sui metodi migliori per preparare una buona video-intervista di lavoro in collaborazione con Umana.

«In Italia c’è grande sete di alfabetizzazione digitaleassicura Gianni Potti, Presidente di Fondazione Comunica e Founder DIGITALmeetQuest’anno vogliamo ricucire il Paese partendo dal concetto di Smart Land digitale, cioè dal dialogo tra innovazione, digitale, sostenibilità e territori. Il digitale è la chiave per ridurre il gap tra regioni che viaggiano a velocità diverse, e i Format nazionali sono il nuovo linguaggio che porterà il nostro verbo a tutti i cittadini, aumentando la platea di DIGITALmeet in maniera esponenziale».

 

 


X