Blog


pa-torino.jpg

31 Luglio 2020

Sono tante davvero le proposte di nuovi eventi che arrivano!

DIGITALmeet infatti rilancia ancora una volta la filosofia del bottom up: il più grande e diffuso festival italiano sul mondo del digitale, organizzato da Fondazione Comunica, torna dal 20 al 24 ottobre e come nelle precedenti edizioni spalanca le sue porte ai contributi dall’esterno, dalla rete.

Per cogliere nuovi spunti e tendenze che andranno ad arricchire il prossimo programma e raccontare le nuove esperienze del mondo digitale, DIGITALmeet invita tutti a partecipare con un contributo originale: “Proponi il tuo evento” è l’iniziativa rivolta a imprese, associazioni, istituzioni e cittadini che vogliono proporsi per parlare di argomenti come IoT, cybersecurity, nuovi lavori, telemedicina, 5G, alfabetizzazione e il digitale in tutte le sue forme. Questi i trend più cliccati e proposti finora…

Per partecipare basta collegarsi alla pagina “Proponi il tuo evento” inserire i propri riferimenti e una descrizione dell’evento che si intende realizzare. I candidati poi verranno ricontattati dagli organizzatori del festival per concordare l’intervento.


dm20_logo_potti.jpeg

2 Luglio 2020

Il più grande festival italiano sul mondo del digitale torna dal 20 al 24 ottobre

Le anticipazioni: Logo Classic blue, focus su Smart Land e “Proponi il tuo evento!” su www.digitalmeet.it

DIGITALmeet continua. Il più grande festival diffuso italiano sul mondo del digitale, organizzato da Fondazione Comunica e Talent Garden Padova, torna da martedì 20 a sabato 24 ottobre per ribadire la centralità dell’alfabetizzazione digitale anche in funzione dello scenario post-Covid che sta prendendo forma in queste settimane. Dalla scuola alle imprese, dalla sanità al sociale, il coronavirus ha costretto tutti a sviluppare e accelerare le competenze digitali che DIGITALmeet aveva sempre promosso e diffuso come strumenti in grado di migliorare le nostre vite, e ora la nuova sfida consiste nell’accompagnare la società in questo processo. L’ottava edizione del festival andrà in scena con un formato misto, sia fisico che virtuale, col doppio obiettivo di evitare assembramenti, nel rispetto delle norme, e favorire la più ampia partecipazione possibile, garantendo la sicurezza di chi parteciperà dal vivo: ogni evento avrà una capienza conforme a quanto verrà previsto dalle normative sanitarie, e verrà trasmesso anche sulle principali piattaforme online.

«Dal punto di vista del digitale, il coronavirus ha prodotto tre effetti – commenta Gianni Potti, Presidente di Fondazione Comunica e Founder DIGITALmeet – Il primo è lo stop della globalizzazione o quantomeno il suo rallentamento, dovuto all’innalzarsi di nuove barriere tra i Paesi; il secondo è la velocità con cui il digitale è entrato in ambienti dove prima era poco conosciuto e ancor meno utilizzato; il terzo è l’imprevedibilità che ha guidato questo cambiamento. Del resto a volte le migliori occasioni nascono dal caos, e in questo senso il digitale sarà il driver su cui puntare per superare l’emergenza e ripartire. Su queste premesse, è facile capire che questa sarà un’edizione straordinaria di DIGITALmeet2020».

Il logo di #DM20 si tingerà di Classic Blue, un colore che rappresenta la stabilità e la sicurezza con cui affrontare le incertezze della nostra epoca, ma anche la vastità del cielo e quindi un invito a pensare fuori dagli schemi. Il tema al centro di #DM20 invece è il concetto di Smart Land, inteso come territorio intelligente che coinvolge tutti gli attori locali in una serie di buone pratiche legate a economia, cittadinanza, energia, mobilità e paesaggio come l’efficacia dell’amministrazione, lo sviluppo sostenibile, l’inclusività, l’innovazione delle infrastrutture, la coesione sociale, la diffusione della conoscenza, la crescita creativa, la libertà di movimento e la qualità della vita.

Come nelle precedenti edizioni, inoltre, DIGITALmeet spalanca le porte ai contributi dall’esterno con “Proponi il tuo evento!”, l’iniziativa bottom-up rivolta a imprese, associazioni, istituzioni e semplici cittadini che vogliono organizzare un proprio incontro sul tema del digitale declinato in tutte le sue forme: su www.digitalmeet.it le candidature sono già aperte, e gli autori delle migliori proposte verranno contattati dagli organizzatori del festival per concordare e sviluppare l’evento.


X