Museo di Storia dell’Informatica del DI-UNIVR: contest sul tema “tecnologia e sostenibilità ambientale, sociale ed economica“


ll Museo di Storia dell’Informatica del Dipartimento di Informatica dell’Università di Verona partecipa a DIGITALmeet 2019 con un doppio appuntamento. Il primo consiste nell’apertura alle visite guidate con laboratorio didattico nel pomeriggo del giorno 24 ottobre dalle ore 15.00 alle ore 17.30. Il secondo, in un contest sul tema “tecnologia e sostenibilità ambientale, sociale ed economica”, riservato alle scuole con studenti in PCTO presso il Museo: tra queste hanno accolto l’invito l’Istituto Lavinia Mondin ed il Liceo Galileo Galilei, entrambi partner del DIGITALmeet. La gara, che avverà le mattine del 25 e 26 ottobre, sarà gentilmente ospitata nell’Aula Magna dell’Istituto Mondin, particolarmente sensibile alle tematiche ambientali.  In particolare, la mattina del 25, oltre al lancio della gara, vi sarà l’intervento di alcuni docenti sul tema della stessa al fine di aggiornare e sensibilizzare i ragazzi partecipanti, e l’esposizione di alcune rarità del Museo; la mattina del 26, i gruppi di studenti presenteranno i loro progetti, che saranno valutati da due giurie: una “di qualità” costituita dai rappresentanti dei soggetti promotori, e l’altra “popolare” i cui membri saranno gli stessi studenti. E’ previsto un premio al gruppo vincitore.


Programma

Attivita di giovedì 24 ottobre pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.30 (pubbliche):
Visita guidata al Museo secondo i seguenti turni:
TURNO 1: dalle ore 15.00 alle ore 16.00
TURNO 2: dalle ore 16.30 alle ore 17.30
Attività di venerdì 25 ottobre mattina dalle ore 11.30 alle ore 12.50 (risrervate agli studenti delle scuole in PCTO al Museo):
  • Benvenuto da parte dell’Istituto Lavinia Mondin e del Museo dell’Informatica (10 min.).
  • Introduzione da parte di Luca Giuman del DIGITALMeet (5 min.) e a seguire di UMANA (10 min.).
  • Breve talk di 20/30 min. da parte di un docente di ogni scuola partecipante.
  • Lancio della gara.
  • Presentazione della mostra del Museo allestita per l’occasione, nella quale si potranno ammirare alcune rarità.
Attività di sabato 26 ottobre mattina dalle ore 09.00 alle ore 12.50 (risrervate agli studenti delle scuole in PCTO al Museo):
 
  • Presentazione dei progetti da parte dei gruppi di studenti.
  • Valutazione dei progetti e premazione da parte di due giurie: una “di qualità”, composta dai rappresentanti dei soggetti promotori  del contest e dai professori delle due scuole partecipanti, e l’altra “popolare” composta dagli stessi ragazzi in gara.

Locandina


Per Informazioni e prenotazioni delle visite guidate

Contattare il Dott. Marco Cristanini, curatore del Museo, all’indirizzo email marco.cristanini@univr.it oppure al numero telefonico 349.4946031.


Breve descrizione del museo


Il Museo nasce nel 2008 su iniziativa del Preside della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Prof. Roberto Giacobazzi e del Prof. Vincenzo Manca, Presidente del C.B.M.C. (Center for BioMedical  computing), dopo un incontro che entrambi ebbero col Prof. Alfio Andronico (Università di Siena) e con il Prof. Corrado Bonfanti (Comitato Direttivo A.I.C.A). Tale nascita si concretizzò in seguito con l’acquisto da parte del Dipartimento, diretto dal Prof. Carlo Combi, di teche museali da esposizione. Le attività del Museo, curate con passione dal 2011 dal dott. Marco Cristanini, hanno i seguenti obiettivi: preservare artefatti storici tra cui macchine, poster, locandine, libri, riviste e giornali; catalogare in un database; ripristinare computer sia  esteticamente che funzionalmente; allestire le teche mostrando per ogni oggetto una breve scheda descrittiva riportante dati tecnici, cronologici e curiosità; ricostruire la storia dell’Informatica a Verona e non solo; divulgare ampiamente la scienza tramite visite guidate variabili nella durata e nei contenuti, eventi e laboratori didattici per tutte le età rivolti anche a chi è diversamente abile prevedendo la possibilità di toccare alcuni oggetti nell’ottica della tattilità; offrire PCTO per studenti della scuola secondaria di primo e secondo grado. Il Dipartimento di Informatica include nel 2015 il Museo nel “Public Engagement”, ossia nelle attività senza scopo di lucro a valore educativo, culturale e di sviluppo sociale, mentre nel 2016 ne costituisce il Comitato Scientifico composto dai docenti Prof. Paolo Fiorini, Prof. Vincenzo Manca e Prof. Tiziano Villa. Attulamente più di 150 oggetti sono strategicamente distribuiti per l’esposizione su 3 piani in 37 teche illuminate a luce led.

Dott. Marco Cristanini, curatore del Museo


11:30-12:50

Contest su “sostenibilità ambientale tecnologica e sociale” (riservato alle scuole in PCTO al Museo)
25 – 26 ottobre 2019

Istituto “Lavinia Mondin”
Via Valverde 19 37122 Verona

Condividi


15:00-17:30

Visita Guidata al Museo Della Storia Dell’Informatica
24 ottobre 2019

Dipartimento di Informatica – Università di Verona
Strada Le Grazie 15 37134
Palazzo Cà Vignal 2

Condividi

X