DIGITALmeet 2017, svelati i primi quaranta incontri

18 settembre 2017
DM17.png-1200x613.png

DIGITALmeet 2017, svelati i primi quaranta incontri

Il festival sul mondo del digitale torna dal 19 al 22 ottobre

Grande l’interesse per cybersecurity e cyberbullismo

Sono online in anteprima da oggi su www.digitalmeet.it i primi 40 eventi inseriti nel programma di DIGITALmeet, il più grande festival italiano sul mondo del digitale e dell’innovazione che torna con la quinta edizione dal 19 al 22 ottobre e si espande per la prima volta dal Nordest al Nordovest d’Italia.  In attesa di conoscere gli altri incontri ed eventi che verranno svelati nei prossimi giorni, si può già notare che tra i tanti temi del festival targato Fondazione Comunica e Talent Garden Padova spiccano come topic i focus su cybersecurity e cyberbullismo. La scelta non è casuale: infatti secondo il rapporto Clusit 2017, stilato dall’Associazione italiana per la sicurezza informatica, nel 2016 il mondo ha assistito a 1.050 attacchi informatici con conseguenze considerabili “gravi” e l’Italia è salita al quarto posto per numero di vittime, colpite soprattutto dai malware che criptano i file dell’hard disk e chiedono un riscatto per sbloccarli (ransomware).

Di fronte a questo scenario, #DM17 propone numerosi incontri con esperti che aiuteranno i partecipanti, imprese o semplici cittadini, a capire quali sono le minacce del web e cosa si può fare per combatterle: giovedì 19 a Verona “La trasformazione digitale dalla cybersecurity all’Industria 4.0” coinvolgerà tra gli altri Giorgio Nicolosi, Nicola Sartor, Michele Bauli, Gianni Potti, Michele Colajanni, Alberto Trondoli, Luca De Pietro, Laura Aglio, Guido Crosetto, Elena Donazzan, mentre al TalentLab di Padova va in scena, alle 19, il talk show “Genitori digitali tra cybersicurezza e cyberbullismo, una bussola pratica” (con miniworkshop). Sabato 21 l’istituto Avogadro di Torino ospita “Competenze digitali e cyberbullismo”, un seminario interdisciplinare sulle novità e sull’impatto delle leggi nazionali e regionali in materia di bullismo digitale, mentre al liceo Bruni di Ponte di Brenta (Padova) si parlerà di “Cybersecurity e cyberbullismo per studenti e genitori” con il preside Martino Frizziero e con Giuliano Tomiazzo, founder e ceo di Intuity. In linea con l’approccio bottom up di #DM17, il dibattito sulla cybersecurity approda anche nei piccoli comuni: giovedì 19 “in pillole” a Paderno del Grappa (Treviso), venerdì 20 “nell’Alto Vicentino” a Schio (Vicenza).